Saperne di più

Per orientarsi nelle difficoltà legate all’essere donna oggi può essere utile ascoltare una conferenza, leggere un articolo, vedere un film, partecipare a un dibattito.

Alia su Metro

• 12 Gennaio 2015
Alia

Intervista ad Alia su Metro di lunedì 10 novembre 2014

Una luce preziosa per dissolvere il male oscuro delle donne

Cosa è Alia?
È nata da poco a Milano Alia , il primo servizio dedicato al disagio psichico femminile, dove le donne milanesi possono trovare una risposta particolare alla sofferenza psicologica. Ci sono stati importanti progressi nella parità dei diritti, ma le donne continuano a patire vecchie discriminazioni, per esempio sul lavoro, e in più c’è un rischio nuovo: quello di essere schiacciate da un annullamento della differenza e dalla sempre maggiore difficoltà di riconoscersi nella propria singolarità femminile, con effetti di sofferenza che si esprimono in molti malesseri diversi.

Perché un servizio dedicato al disagio psichico solo femminile?
Vi sono oggi molti dati che mostrano una netta differenziazione della distribuzione dei disagi psichici tra popolazione maschile e femminile. Ci sono alcuni disagi psichici che sono molto più presenti nel genere femminile, per esempio la depressione, l’ansia o diversi disturbi legati al rapporto con il proprio corpo. Ma non solo.
Alia lavora perché le cure che le donne ricevono tengano in giusto conto il fatto che sono donne. È ormai noto che le donne hanno esigenze specifiche a livello del corpo, dei farmaci e anche – a maggior ragione – delle cure psicoterapiche. La soluzione standard, che tratta allo stesso modo donne e uomini, finisce per essere quella commisurata agli uomini e inevitabilmente danneggia le donne.
In che modo Alia persegue le sue finalità?
Attraverso un’attività clinica di cura, un’attività di ricerca interdisciplinare con studiose di calibro internazionale e un’attività di sensibilizzazione sociale.

L’attività clinica in cosa consiste?
Diamo la possibilità alle donne di costruire percorsi personalizzati per arrivare alla soluzione della loro sofferenza. La durata del percorso varia da un minimo di tre mesi a un massimo di due anni. Quando necessario partecipano al percorso la neurologa, la psichiatra, o le figure specialistiche necessarie, anche nel campo della medicina omeopatica.
Vi sono degli ambiti particolari di specializzazione del vostro centro?
L’attività di ricerca di Alia ha identificato alcune aree di disagio che non arriva a configurarsi in sindromi riconosciute dai manuali. Per queste aree Alia ha aperto degli spazi specializzati: età, che si rivolge alle over 55; carriera, per tutti disagi femminili legati al mondo del lavoro e alla difficile equilibrio tra soddisfazione professionale e vita affettiva; genere, legato alle scelte amorose e sessuali; corpo, che va dalle problematiche di rapporto con la propria immagine a quelle di condotte lesive del corpo; maternità, per tutti i problemi della genitorialità al femminile.

Quali sono i costi dei vostri servizi?
I costi sono molto diversi a seconda del percorso che si sceglie e in taluni casi sono molto contenuti. In questo periodo sono in programma delle conferenze patrocinate dal Comune di Milano, Zona 4, in cui tra l’altro si darà la possibilità alle presenti di accedere ad una consultazione senza costo.


Violenza e femminicidio. Perchè le donne rimangono?

• 16 Febbraio 2024

Alia per SIASO Conferenza online della Dott.ssa Lisa Misesti, gratuita aperta a tutti sulla piattaforma Zoom. Violenza e femminicidio. Perchè le donne rimangono? La conferenza tratterà il delicato tema...

Leggi di più

Corpo

• 29 Novembre 2023

Sede aperta per informazioni su: Lunedì 6 luglio dalle 16.00 alle 18.00 le dottoresse di Alia accoglieranno in sede chi desidera informazioni sui distubi del corpo Rigorosamente con iscrizione...

Leggi di più

Le conferenze di Alia: “Non è lei. Eppure lo è”. Intimità, estraneità, invecchiamento e cura tra madri e figlie.

• 14 Novembre 2023

“Non è lei. Eppure lo è”. Intimità, estraneità, invecchiamento e cura tra madri e figlie. Conferenza della dott.ssa Giselda Lo Giudice sabato 25 novembre 2023 ore 10.30 – 12.00...

Leggi di più

Le conferenze di Alia: Barbie. Icona di un nuovo femminismo?

• 15 Ottobre 2023

BARBIE ICONA DI UN NUOVO FEMMINISMO? Conferenza della dott. Francesca Senin Sabato 11 novembre dalle 10.30 alle 12.00 via Stoppani 12 Ingresso libero su prenotazione Per iscrivervi cliccate qui...

Leggi di più

Il nuovo femminismo e il posto della donna

• 25 Giugno 2023

Intervento della presidente di Alia al 7° Congresso europeo di psicoanalisi “Clinica e critica del patriarcato” 1-2 luglio Bruxelles Il nuovo femminismo e il posto della donna Luisella Brusa...

Leggi di più

Le conferenze di Alia: (non riesco a) DIRE DI NO

• 3 Maggio 2023

E’ on line la Conferenza della dott.ssa Lisa Misesti (non riesco a) DIRE DI NO Da cosa dipende la nostra libertà di accettare o di rifiutare? Molte volte capita...

Leggi di più